L’editoriale del Presidente SIS 118

Il Nostro Giornale Online
4 marzo 2018
Spunti di riflessione sul sistema 118 e sul NUE 112
5 maggio 2018
  • La SIS 118 si conferma realtà associativa di straordinaria intensità culturale e di autorevole rappresentanza dimensionale della Medicina di Emergenza Territoriale del nostro Paese.
    Nella assemblea straordinaria plenaria del 23 febbraio, tenutasi all’Universita’ Campus Biomedico di Roma, convenuti, in modo massivo, da tutta Italia, abbiamo approvato all’unanimita’ il nuovo statuto ed il nuovo regolamento della Società, resi conformi ai nuovi indirizzi varati dal Ministero della Salute per l’accreditamento delle società scientifiche.
    Dal 15 al 18 marzo si è tenuto a Folgaria, con la presidenza di Alberto Shonsberg, Direttore della CO118 di Verona, il primo congresso nazionale SIS 118 dedicato al Soccorso in Alta Montagna, straordinaria realizzazione culturale che ha visto, per la prima volta, in modo condiviso tra tutti gli addetti ai lavori, la disamina approfondita delle varie tematiche del soccorso negli scenari specifici a piu’ elevato rischio del soccorso in montagna nonche’ la partecipazione entusiastica di numerose rappresentanze dei SET 118 nazionali oltre che del Soccorso Alpino, della Società Italiana di Medicina di Montagna e dell’Istituto per la Medicina di Emergenza in Montagna (EURAC Research).
    È in piena fase di avvio, in 13 province italiane, la sperimentazione, affidata dal MIUR alle Centrali Operative 118, dei percorsi di insegnamento del Primo Soccorso nella Scuola, ai sensi dell’art.1, comma 10 della Legge 107/2015, rivolta a circa 4500 studenti di tutte le fasce d’età, che vanno dalle scuole dell’infanzia alle scuole secondarie di secondo grado.
    La sperimentazione, di assoluta valenza storica nel nostro Paese, per la cui realizzazione abbiamo appena completato la versione 5.0 del materiale didattico da utilizzare nei vari corsi, risultante, allo stato attuale, in 700 slides, sta riscuotendo, a livello dei discenti, dei docenti e delle famiglie, uno straordinario successo.
    Tra fine maggio e metà giugno realizzeremo, credo a Taranto, un congresso dedicato alla condivisione, alla valutazione, al confronto delle specifiche risultanze.
    SIS 118 a ritmi elevati, quindi.
    È questo un momento di grande intensità partecipativa a livello societario.
    La crescita della nostra Società si affida, naturalmente, alle adesioni, ai contributi ed al supporto di tutte gli operatori ed i cittadini che vorranno farne parte.
    Si va verso uno sviluppo dimensionale importante dell’universo della Medicina di Emergenza Territoriale, petaltro pienamente gradito e sostenuto dalla società civile.
    Il prossimo passo sarà proporre, molto a breve, al Legislatore, contenuti “sostanziosi” di riforma del SET 118 nazionale, che vadano nella direzione di un netto potenziamento di Sistema.
    Nel frattempo, formulo a tutti i piu’ sentiti auguri per le prossime festività pasquali.
    il Presidente SIS 118