Dall’ ECG in poi – patrocinio SIS 118

PARLIAMO DI NOI – patrocinio SIS 118
28 novembre 2017
Sis 118: “Urge una riforma del Sistema con il contributo di chi lavora sul campo”
16 dicembre 2017

Nonostante l’avvento di tecniche diagnostiche più avanzate e spesso più sofisticate, l’elettrocardiogramma di superficie rappresenta ancora oggi il principale mezzo diagnostico nei soggetti con aritmie. Tuttavia, il preciso riconoscimento di un disturbo del ritmo richiede un’attenta osservazione dell’ECG, l’acquisizione di una serie di dati, il confronto tra essi, il vaglio di alcune ipotesi diagnostiche ed, infine, la scelta dell’ipotesi più probabile. Su queste basi la prima parte del convegno sarà volta a discutere il corretto approccio all’analisi sistematica dell’ECG di superficie finalizzata a raggiungere l’esatta diagnosi delle aritmie cardiache. Verrà però dato spazio anche alla discussione di tecniche più avanzate che possono essere dirimenti nel caso in cui l’ECG non abbia totalmente fugato eventuali dubbi. Un focus particolare sarà dedicato all’ECG nei pazienti con device. Le sessioni successive saranno dedicate alla pratica clinica quotidiana dando ampio spazio alla discussione di esperienze Real Life e al confronto fra aritmologo, medico dell’urgenza, medico cardiologo ambulatoriale. Le esperienze “Real Life” presentate dai relatori, saranno incentrate per confrontarsi su diagnosi, terapia farmacologica (effetti degli antiaritmici) e non, cura e monitoraggio delle diverse aritmie.

GENOVA 2 dicembre

Aula Conferenze Ospedale Policlinico San Martino

AIAC